Meneghina Express Patrocinata da Expo2015

L'Esposizione Universale si svolge ogni 5 anni. La scorsa edizione è stata realizzata a Shanghai, nel 2010. Durante la cerimonia di chiusura dell'edizione cinese si è svolta la consegna ufficiale del testimone tra le due città ospitanti, che passava così dalla città di Shanghai a quella di Milano.

A distanza di due anni e mezzo da quell'evento, Meneghina Express trasforma il passaggio di testimone in un'avventura, viaggiando in moto elettrica da Est a Ovest, con l'obiettivo di raccogliere conoscenze e best practices di produzione e consumo alimentare lungo tutto il tragitto, dalla città cinese a quella meneghina.

patrocini ITTappa dopo tappa, il team di Meneghina Express vuole esplorare e raccontare al suo pubblico la diversità di culture e colture che incontrerà negli otto paesi che attraverserà. Allo stesso tempo, il nostro viaggio si propone di promuovere la mobilità sostenibile, dimostrando che anche imprese avventurose come la Shanghai-Milano si possono realizzare facendo affidamento sulle energie rinnovabili.

Insomma, nutrizione, cultura, ambiente, acqua, energia, biodiversità e mobilità sostenibile saranno i temi su cui il team di Meneghina Express rifletterà lungo il percorso, per consegnare alla città di Milano un bagaglio carico di esperienze diverse, raccolte e raccontate sul nostro blog nel corso del viaggio. Contribuendo così alla sensibilizzazione dell'opinione pubblica su quei temi che saranno oggetto dell'esposizione universale del 2015.

Per questi motivi Expo2015 ha deciso di patrocinare la nostra avventura, che noi mettiamo con piacere a disposizione della città.

Per sapere di più dell’EXPO2015 www.expo2015.org

Milano ospiterà l'edizione di Expo del 2015. Il tema che ha suscitato l'interesse del Bureau International des Expositions (BIE - l'organismo internazionale che regola e gestisce le diverse esposizioni) per l'edizione milanese riguarda la sfida alimentare: “Feeding the planet, energy for life”. Una sfida alla quale l'umanità non può sottrarsi, perchè nutrire la crescente popolazione del pianeta, nel rispetto dell'ambiente e delle persone, è sempre più difficile nell'attuale condizione di scarsità di risorse, resa ancora più problematica dagli effetti dei cambiamenti climatici.

La finalità principale delle Esposizioni Universali non è di natura commerciale ma educativa. In altre parole, Expo si propone, ad ogni edizione, di interpretare le grandi sfide collettive che l'umanità è chiamata ad affrontare, sensibilizzando i visitatori su grandi temi di natura universale e favorendo lo scambio di conoscenze e innovazioni tecnologiche tra i paesi partecipanti.

Le soluzioni per far fronte ai cambiamenti climatici e per rendere la filiera agroalimentare più sostenibile forse esistono già, e risiedono nel nostro bagaglio di conoscenze, siano esse di carattere scientifico o tradizionale. L'incontro tra i paesi che prenderanno parte all'edizione 2015 di Expo favorirà lo scambio di queste conoscenze, contribuendo al miglioramento della produzione alimentare, in un'ottica di sostenibilità.