Meneghina Express’ numbers:

12379 Kilometers in 44 days

350 hours riding

297 batteries recharged

12 countries

4500Kg Co2 reduced vs. gas

Daily Menu

Giorno 28 - Kazakhstan flag - 7 Luglio

Da Kostanai a Qarabutaq

Questa mattina siamo partiti alle 8.30 da Kostanai, un po’ stanchi perché ieri sera siamo arrivati in albergo molto tardi e dopo doccia e cena era già oltre mezzanotte. La mattina, i primi 200km sono passati in fretta, aria fresca e cielo blu, condizione ideale per viaggiare in moto. Sulla strada abbiamo trovato oltre ai soliti campi d'orzo, vastissime coltivazioni di girasole, piantine ancora molto piccole, ma l’estensione degli appezzamenti era veramente incredibile.

Intorno alle 12 abbiamo raggiunto un paesino attraversato da uno dei pochi corsi d'acqua Kazaki. Decidiamo di fermarci per la ricarica delle batterie e ne approfittiamo per un bel bagno nell’acqua gelida del fiume. Il caldo aumenta, siamo intono ai 38°C, queste temperature, offrono le condizioni ideali per le batterie, ma mettono in crisi i caricatori che al contrario sono più veloci quanto più fa’ freddo. Nel pomeriggio ripartiamo intorno alle 2.30, ci aspettano altri 300km che contiamo di coprire facendo un ulteriore breve sosta di ricarica: la strada diventa brutta, sterrata, ci ricorda la Mongolia, divertente per le moto ma non per le auto al seguito, per fortuna dura solo 50km per poi tornare allo standard al quale ci siamo abituati in Kazakhstan, diciamo una nostra mediocre statale. Intorno alle 5 ci fermiamo in un Café sulla strada per fare un'ultima ricarica e troviamo una sorta di pan brioche appena sfornati deliziosi. Ripartiamo per gli ultimi 130km intorno alle 6.30 per arrivare a destinazione alle 9, nella cittadina di Komsomol, ora rinominata Aitekebee. Siamo esausti anche oggi ma felici per la strada percorsa, l’obiettivo del record di percorrenza in moto elettrica si avvicina e questo ci rende felici. A domani!

Path traveled today